Il Vino Rosso Il vino Bianco
Il Marsala  

 A cura Istituto Professionale Statale per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione "G. Falcone" Giarre

 

Il Marsala

Viene prodotto in tre tipi: Vergine, senza aggiunta di mosto cotto e secco. Superiore e Fino dolci.

Uve: Cataratto e Grillo. Odori: differenti nei vari tipi. Maderizzati.
Colore: giallo carico. Sapori: secco(Vergine)  amabile(Superiore) dolce (Fine).
Accostamento: 1)Vergine: aperitivo. 2)Superiore: fuori pasto e con dolciumi. 3)Fino: anche per l'elaborazione dolciaria. Temperatura di servizio: 10░ (Vergine), 18 - 20░ altri.
Gradazione alcolica: 18░(Vergine e Superiore), 18 - 20░ altri. Invecchiamento: da quattro mesi a dieci anni oppure con il metodo Solera. Si conserva per un buon periodo.

 

Lo sviluppo dell'Industria Enologica a Marsala

La proliferazione degli stabilimenti enologici Ú un unicum nell'ambito della Sicilia del XVIII Secolo. In effetti la regione di Marsala si vede, unilateralmente, a livello di produzione agricola,  riconvertita, cambiando radicalmente i modi di  produzione vitivinicola. Sono i Woodhouse  verso il 1777 ad installarsi per primi vedendo nel vino locale un potenziale concorrente dei vini prodotti nella penisola iberica. Ma la febbre dell'affare attira altri imprenditori britannici, e dopo i Woodhouse, nel giro di qualche decennio numerosi altri stabilimenti sorgono lungo la costa in prossimitÓ del centro abitato, tra cui i maggiori sono quello degli Ingham nel 1812 e poi  dei Florio nel 1833. Nello stesso periodo si vede la nascita di numerosi insediamenti e dei caratteristici "Bagli" attrezzati per la produzione di vino.